Chiesa di San Matteo

Chiesa di San Matteo

Non si hanno notizie sulla fondazione della chiesa, alcuni fanno risalire l’esistenza della chiesa fin nei primi anni del cristianesimo sostengono che la chiesa è stata la prima cattedra dei primi vescovi lilibetani.

Gli scavi archeologici e i ritrovamenti dei cavallucci fittili hanno dimostrato come questa chiesa sia stata costruita su un tempio pagano dedicato a Nettuno, dio del mare. Se si considera la sua fondazione intorno all’anno mille è chiaro che fu la prima parrocchia.

La chiesa di trova in un piano rialzato , è cinta da una ringhiera di ferro e vi accede da due scalinate: una dalla piazza S.Matteo e l’altra dalla via Punica.
La facciata a campana è coronata da un timpano triangolare, sotto il quale si apre una finestra.

È presente una campanile merlato, ritenuto una torre di avvistamento. Attreverso il portale si entra in un portico interno sul quale poggia un coretto, sorretto da due colonne monolitiche; un organo settecentesco costruito da Giacomo Andronico è conservato in pregevole custodia lignea.

Il presbiterio è pavimentato con mattoni in maiolica; l’altare maggiore è in legno e vetro ed è del settecento, sopra l’altare si trova l’Adorazione dei Magi opera del 1846 di Luigi Loiacono, custodito in una macchina d’altare di legno che si compone di due colonne di calore verde cupo con capitelli corinzi. Nelle vele della cupola sono affrescate in maniera allegorica i 4 continenti: l’Africa è una donna che tiene in mano un arbusto e un cammello, l’Europa regge una chiesa, l’America è un giovane con la faretra, l’Asia è seduta su un elefante.

Mentre nella volta a botte è rappresentato S. Matteo che venera la Vergine. Notevole è la statua settecentesca di Santa Lucia in legno e i due Bambinelli del XIX secolo realizzati con la ceroplastica.

About author

You might also like

Cosa Vedere 0 Comments

Museo Archeologico Baglio Anselmi

Il museo conserva il relitto della nave punica ed espone reperti della storia di Lilibeo, dalla preistoria al medioevo. La sede museale, ossia il Baglio Anselmi, risale alla fine del

Cosa Vedere 0 Comments

Palazzo VII Aprile 1860

Venne costruito nel XV secolo da Giuseppe Vinci per le riunioni del Consiglio Civico e della magistratura; nel 1726 i giurati decisero di rifare il prospetto del palazzo e affidarono

Chiese ed edifici religiosi 0 Comments

Chiesa di Santa Maria della Cava

Il santuario è intitolato alla Madonna della Cava perché nel 1514 il padre agostiniano Leonardo Safina sognò la Madonna che gli indicò di scavare nel luogo che era chiamato cava